VALERIA ERRIGHI

Nata e cresciuta a Bolzano, ho sempre avuto la passione per il cinema e l'audiovisivo in tutte le sue forme. Frequento e porto a termine un percorso di studi in Discipline dello spettacolo e della produzione multimediale all'Università di Padova, dove incontro quello che sarà poi il mio relatore, lo storico del cinema Gian Piero Brunetta, il quale mi trasmette parte del suo sapere e del suo amore per la settima arte.

Tornata a Bolzano dopo gli studi, lavoro per l'Ufficio Cultura curando la sezione video di alcune mostre da loro promosse, partecipo come collaboratrice al laboratorio di cinema per ragazzi "Effetto Notte" e prendo impiego presso il Multisala Cineplexx come assistente alla direzione. Apprendo in questo modo competenze pratiche nell'ambito cinematografico che mi permetteranno in seguito di iniziare la mia attuale carriera.

Da tre anni lavoro sul territorio altoatesino come location manager, partecipando a progetti quali "Diaz", "To be King", "Commissario Rex - Eiszeit", "Aquadro", "Anita B.", "Una coppia modello".

 

 

ANTONIA GRIMALDI

Nata a Salerno nel 1970, si laurea in Lettere Moderne (Letteratura Teatrale Italiana) a Firenze nel 1996. Parte della sua tesi viene pubblicata nei saggi “Il Velo di S. Agata” in Studi Italiani, vol. II, 1998 e “Il Chiostro e La Scena: Michelangelo Buonarroti Il Giovane” in Atti del Convegno di Studi organizzato dal Centro Studi sul Teatro Medievale e Rinascimentale (Anagni, settembre 2000).

Dal 1987 al ‘97 collabora al festival lavorando soprattutto all’edizione dei cataloghi - del GFF e di Linea d’Ombra - e alla selezione dei cortometraggi. Dal 1998 è membro permanente della Direzione Artistica del Giffoni Film Festival e dal 2005 ne diventa, insieme a Manlio K, Vice Direttore Artistico. Per il GFF si occupa – oltre che della selezione dei film – dei programmi di educazione e formazione partecipando, tra l’altro a convegni, seminari e corsi. Carmela e Aisha, il suo primo testo teatrale, è stato pubblicato nel volume Confini, edito dal GFF, e messo in scena da Carla Paglioli nel 2008.

 

 

ERIK BERNASCONI

 

Erik Bernasconi nasce in inverno nel 1973. Cresce nella Svizzera di lingua italiana e a 17 anni ammette a malincuore di non avere il talento per fare il giocatore professionista di hockey. Capisce allora che vuole fare del cinema. Studia quindi Letteratura Italiana a Friborgo e Bologna, laureandosi nel 1999 con una tesi su Pier Vittorio Tondelli.

Intraprende poi per tre anni la professione di insegnante a Bratislava e Lugano. A 29 anni decide di seguire la via sognata e va a Parigi per studiare cinema.

Dal 2004 fa l’aiuto regista, lo sceneggiatore e il regista. Il suo primo lungometraggio, Sinestesia, è del 2010. Il suo secondo lungometraggio, Fuori Mira, è stato girato interamente in Alto Adige nell'estate del 2013.