Il Festival del Cortometraggio di Bolzano nasce nel 1968 col nome di “Opere Nuove”, quando un gruppo di appassionati videomaker del Cineclub Bolzano organizzò il primo concorso cinematografico riservato ai soci dell'associazione.

Nel giro di pochissimi anni il festival passò dalla fase di concorso interno a quella di concorso nazionale. In questa forma è cresciuto nel tempo in termini di numero di opere iscritte e di successo di pubblico.

Queste le tappe più importanti:

  • 1968: nasce Opere Nuove, Festival del Cortometraggio.
  • 2004: nasce No Words, concorso internazionale riservato ai cortometraggi senza dialoghi o parole.
  • 2005: viene introdotta la sezione SFE - ShortFilmExperiment dedicata al cinema sperimentale.
  • 2007: nasce il Bolzano ShortFilmFestival, come fusione in un'unica manifestazione dei due concorsi Opere Nuove e No Words.
  • 2008: lo ShortFilmExperiment diviene vera e propria competizione, con un premio in denaro appositamente istituito.
  • 2009: viene introdotta una nuova sezione dedicata alle opere in lingua tedesca, Die Kurze Welle.
  • 2010 e 2011 il Festival viene realizzato con all’interno due sezioni:
  • Opere Nuove: concorso nazionale riservato a produzioni e/o autori italiani.
  • Global Vision: rassegna internazionale di film ad invito.
  • 2012 e 2013: a seguito della riorganizzazione interna del Cineclub e per motivi tecnici viene decisa la sospensione del concorso e viene creata una Rassegna dei migliori cortometraggi italiani vincitori di Festival: il TBIS, The Best Italian Short.
  • 2014: nell'ottica di ottimizzare le risorse e di creare nuove sinergie con altre associazioni cittadine, tra il Bolzano ShortFilmFestival e il Bozner Fimtage nasce un gemellaggio che vede il ritorno della Sezione No Words come concorso internazionale. Viene comunque proposta (in date diverse) la Rassegna TBIS.
  • 2015: il Bolzano ShortFilmFestival vede ripetersi il format dell’anno precedente: la Sezione NO WORDS, come concorso internazionale all’interno del Bozner Filmtage nel mese di aprile e la rassegna The Best Italian Short nel mese di novembre.